Come prepararsi al test d’ammissione

di Giulia Poletti

Cosa e come si deve studiare per passare il test? Ma soprattutto quando si dovrebbe iniziare? Iniziare al quarto anno è troppo presto? Come ci si organizza con la maturità? Se fai parte di quelle migliaia di pazze persone che hanno deciso di voler intraprendere il viaggio nella facoltà di medicina, odontoiatria o veterinaria, allora qua troverai le risposte a tutti i tuoi dubbi. In questa breve rubrica abbiamo raccolto per voi le domande a noi poste più frequentemente.

Clicca sull’immagine per andare sulla nostra pagina Instagram!

Cosa devo studiare?

Le materie da affrontare per presentarsi pronti il giorno del test sono sei: logica, cultura generale, biologia, chimica, matematica e fisica. Più nello specifico è importante informarsi sul programma ministeriale che ogni anno il MIUR presenta sul sito ufficiale per evitare di concentrare l’attenzione su argomenti non richiesti. Attenzione perché di anno in anno il programma potrebbe variare in alcuni suoi punti!

Come si affronta la parte di cultura generale?

Il programma di cultura generale è sicuramente il più vasto da dover studiare, ma fino a che punto conviene prepararsi su argomenti di questo genere? Non sarà sicuramente mai possibile studiarlo in tutta la sua interezza e sicuramente conviene concentrarsi piuttosto su altre materie come chimica e biologia, in cui lo studio sicuramente da maggiori frutti in termini di punteggi finali. Consigliamo comunque di affrontare argomenti come i principali articoli della Costituzione, l’organizzazione degli organi di Stato, i principali premi Nobel e molti altri che tendenzialmente trattiamo nella nostra giornata dedicata ai quiz di cultura generale e nelle nostre simulazioni.

Come devo studiare?

Il metodo di studio è sempre molto soggettivo ma per il test esiste una regola che vale per tutti: meno teoria e più pratica. È importante conoscere gli argomenti teorici ma è ancora più importante allenare la propria mente allo schema dei quiz ministeriali. Per riuscire a piazzarsi in graduatoria è fondamentale abituarsi a focalizzare l’attenzione sui quiz giusti, riconoscendo quelli in cui vale la pena perdere più tempo da quelli che invece è meglio tralasciare. Il giorno del test ogni studente dovrebbe essere in grado di riconoscere una prova facile da una difficile, per riuscire a focalizzare le proprie energie nel modo più ottimale portandosi a casa punti che la maggioranza non riuscirà a fare. La pratica è inoltre fondamentale per allenare la propria attenzione. Solo facendo quiz su quiz è quindi possibile imparare il maggior numero possibile di nozioni importanti per il test.

Riassumendo: la pratica non solo serve per studiare ma soprattutto per allenare la propria mente a gestire i quiz. Risolvere quiz confrontandosi con un grande numero di persone aiuta a dare consapevolezza sulle proprie conoscenze, perché ricorda: il giorno del test non dovrai essere bravo, bensì più bravodegli altri.

Quando devo iniziare a studiare?

Alcuni ragazzi iniziano a partire dal quarto anno di liceo. Questo può senz’ombra di dubbio essere utile per affrontare tutta la teoria con relativi quiz riuscendo ad approfondirla il meglio possibile e quindi aumentando non di poco le chance di presentarsi più preparati della concorrenza. Consente inoltre di farsi un’idea su cosa ci si deve aspettare, su quali siano le proprie conoscenze e su come programmarsi il fatidico quinto anno. 

Per chi non avesse iniziato già durante o alla fine del quarto anno diventa assolutamente necessario iniziare in primavera-estate del quinto. Durante i mesi di giugno e luglio le energie devono concentrarsi sulla maturità ma con l’avvicinarsi delle ultime settimane di luglio e agosto bisogna assolutamente buttarsi sui libri e sui quiz! Iniziare con la teoria ma concentrarsi, sia durante che dopo averla affrontata, come abbiamo già spiegato prima, sulla pratica risolvendo quiz e sempre più simulazioni cronometrate.

Ma un po’ di vacanze non ce le meritiamo?

Certo che ve le meritate! Il viaggio di maturità è ideale organizzarselo subito dopo la maturità oppure a settembre dopo il test.

Leave a Reply